seguici su

Media partner:

Periodico web e cartaceo dell'Artigianato, del Commercio e della Piccola Industria

marzo-aprile 2018

Fondato nel 1946

Attualità

È mancato il 24 marzo; uomo generoso, era stato due volte Presidente torinese e regionale

In tanti per l’ultimo saluto a Federico Casetta

Tenne a battesimo la sede direzionale di via Millio e firmò i 60 anni della Confederazione

Federico Casetta è stato, per molti, il Presidente dei primi 60 anni della CNA Torino, un evento di grande risonanza mediatica celebrato nell’ottobre 2006 all’Auditorium Rai di Torino con un parterre di prestigio e un cantante d’eccezione sul palcoscenico: Eugenio Bennato. Ma per tutti Federico è stato un esempio di impegno civile, dedizione al lavoro, serietà e umanità, un valido imprenditore, un uomo generoso che si è speso senza riserve per la CNA e per la sua famiglia. Federico Casetta è mancato dopo una lunga malattia nella serata di sabato 24 marzo. CNA Torino si stringe con affetto al dolore dei famigliari. Indimenticabile la sua figura, come hanno testimoniato i tanti amici, imprenditori e dirigenti della CNA accorsi al funerale che è stato officiato il 27 marzo scorso nella sua Cambiano, presso la Parrocchia dei Santi Vincenzo e Anastasio. Classe 1941, nato a Montà d’Alba, cuneese, rimase orfano a soli 12 anni. Sposato con Maria Filippa, ebbe due figli, Maurizio e Silvia, e fu imprenditore dall’età di 21 anni, prima installatore termo-gas-idraulico e poi costruttore edile, in Italia e in svariati paesi all’estero. Casetta è stato un lavoratore instancabile che ha sempre creduto nelle proprie capacità e che ha saputo crescere, passo dopo passo, con i piedi per terra, senza mai fermarsi.

 

Si era associato alla CNA nel 1960, quando la sede della Confederazione era ancora in via Bogino 9, in pieno centro a Torino, per essere supportato nell’avvio della sua attività di installatore. Già negli anni ‘70-80 Casetta aveva un’azienda con 25 dipendenti a libro paga e tanti collaboratori esterni. Nel frattempo, iniziò ad occuparsi della costruzione di piccole unità immobiliari, un mestiere che a partire dagli anni ‘90 scelse in modo definitivo. Casetta ha ricoperto incarichi associativi a partire dal 1985, da quando diventò Presidente della Sede territoriale della CNA a Moncalieri, carica che gli fu rinnovata per un secondo mandato in concomitanza con la nomina a vice Presidente di CNA Piemonte. Nominato Cavaliere del lavoro nel 1999 da Carlo Azeglio Ciampi, Casetta fu Presidente regionale per due mandati consecutivi, dal 1994 al 2001 e, ancora per due mandati, dal 2001 al 2009, fu Presidente della CNA Torino, inaugurando anche la nuova sede direzionale di via Millio. Era stato recentemente nominato Presidente onorario della CNA Piemonte in segno di riconoscimento e gratitudine per la sua fedeltà e per l’impegno di una vita nella Confederazione (al.st).

Un’immagine di festa legata al ricordo di Federico Casetta. Fu il Presidente della CNA Torino in occasione delle celebrazioni

del 60esimo anniversario dalla fondazione della Confederazione, evento celebrato presso l’Auditorium della Rai il 9 ottobre 2006.

Nella fotografia, Casetta riceve una pergamena per la sua fedeltà associativa.

Con lui ci sono i dirigenti di CNA Piemonte e CNA Torino con cui ha condiviso per decenni

il suo impegno associativo, alcuni dei quali oggi in pensione. Da sinistra a destra:

Michele Sabatino, Sebastiano Consentino, Santoro Maviglia, Paolo Alberti, Ivan Malavasi, Luigi Pizzimenti e Daniele Vaccarino

(foto, Chiarenza)

Cookie Policy - CNA Editrice Srl, via Millio 26 - 10141 Torino | P.iva 07651210010 | Scrivi alla redazione  editrice@corriereartigiano.it