seguici su

Periodico web e cartaceo dell'Artigianato, del Commercio e della Piccola Industria

Luglio-agosto 2018

Fondato nel 1946

Aggregazioni dei mestieri

A Pinerolo l’Artigianato compie 42 anni:

la città in festa per promuovere il lavoro

Ogni quartiere e piazza dedicato ad un mestiere, spazio per l’Eccellenza, il cibo e la storia

Una serratura oltre la quale sbirciare per scoprire cosa c’è al di là: questa è l’immagine del manifesto dalla 42esima edizione della Rassegna dell’Artigianato del Pinerolese che si terrà dal 7 al 9 settembre in una veste rinnovata in occasione della quale Pinerolo verrà trasformata in una città composta da tanti quartieri dove tipologie diverse di artigiani si installeranno per far scoprire il loro mondo ai visitatori. Sì perché all’interno dell’artigianato esistono tante tipologie di lavori e sfaccettature professionali che la Rassegna cercherà di svelare. L’incidenza dell’artigianato sull’economia italiana è del resto rilevante: al 31 dicembre 2017 le imprese artigiane registrate in Italia erano 1.327.180. Andando oltre i numeri, va detto che quello dell’artigianato è un lavoro in cui il capitale umano è fondamentale. E la 42esima Rassegna dell’Artigianato desidera dare più spazio possibile a questo capitale umano, per valorizzarlo e promuovere Pinerolo come fulcro della qualità artigiana.

 

Andiamo ora a sbirciare tra le principali novità del 2018: a) Tanti quartieri per tante tipologie di artigiani; Pinerolo diventerà una vera e propria città dell’artigianato, con quartieri-piazze dove verranno ospitati artigiani e operatori qualificati del territorio; b) «Eccellenza Artigiana» e artigiani artisti: un viaggio nell’artigianato di qualità; verrà ospitata una selezione di artigiani che hanno preso parte a importanti esposizioni e che lavorano con tecniche particolari; c) Botteghe Aperte: un tour tra le eccellenze del territorio; nasce il progetto «Botteghe aperte», viaggio alla scoperta delle botteghe e degli artigiani realizzato sabato 8 e domenica 9 settembre in collaborazione con le guide di Visita Pinerolo; d) Una rassegna «a cavallo» delle celebrazioni Caprilliane, con iniziative legate al mondo equestre, in occasione delle celebrazioni del 150° dalla nascita del Capitano Federigo Caprilli, il cavaliere che ha innovato l’equitazione moderna con il Sistema Naturale di Equitazione; e) Piazza San Donato sarà il «Quartier generale» di eccellenza e qualità e qui sarà presente CNA Torino con tre stand insieme a CNA Commercio e CNA Pensionati; f) Piazza Marconi: il Porto dello street food; cibo di strada e birrifici artigianali; g) Le vie del Centro: il Rione dei creativi: via del Pino, del Duomo, Savoia e Trento e piazza Santa Croce accoglieranno piccoli artigiani, creativi e artisti di strada; h) Niccolò Fabi in concerto, mercoledì 5 settembre, in piazza Vittorio Veneto, ore 21.30. Al Museo Civico Etnografico del Pinerolese di piazza Vittorio Veneto 8, con l’apporto di CNA Pensionati Pinerolo, si terranno le seguenti mostre (ingresso libero venerdì 16-22, sabato 10-22, domenica 10-19): i) «Mani... da lavoro», dedicata al lavoro artigiano, in presenza di botteghe e artigiani al lavoro; ii) «La camera oscura» dell’artigiano fotografo con laboratorio di sviluppo e stampa di foto in bianco e nero; iii) «La carbonaia e i carbonai», l’antico mestiere della produzione del carbone di legna; iv) «Il ciabattino e i suoi attrezzi» (si ringrazia la Famiglia Fornero); v) «L’alpeggio protostorico», modello dell’alpeggio di Col del Roc. Info: http://artigianatopinerolo.it - www.museoetnograficodelpinerolese.it

Il Sindaco di Pinerolo Luca Salvai

e il Presidente di CNA Torino Nicola Scarlatelli alla cerimonia del taglio

del nastro in piazza Facta all’edizione 2017 della Rassegna dell’artigianato

Cookie Policy - CNA Editrice Srl, via Millio 26 - 10141 Torino | P.iva 07651210010 | Scrivi alla redazione  editrice@corriereartigiano.it