seguici su

Periodico web e cartaceo dell'Artigianato, del Commercio e della Piccola Industria

Luglio - agosto 2019

Fondato nel 1946

Aggregazioni dei mestieri

Tfw, la quarta edizione è sempre più «glocal»

Sul catwalk stilisti italiani e internazionali

CNA Federmoda protagonista con la sfilata made in Italy firmata da otto imprese associate

Dall’Estremo oriente al Sudafrica, da Dubai al Pakistan, fino ai designer indipendenti torinesi, la quarta edizione della Torino Fashion Week è sempre più «glocal». E a interpretare lo stile italiano indipendente, per il quarto anno consecutivo, sono stati gli imprenditori coordinati da CNA Federmoda che hanno calcato la passerella della Tfw sabato 29 giugno alle ore 21 all’ex Borsa Valori di Torino. Sul catwalk è stato interpretato in modo magistrale il connubio tra sartoria italiana e gusto «Old England» di Miss Little C, brand di Zaira Sessa; l’innovativo laboratorio Sartoria Sociale Chieri ideato da Cristina Favaro; lo stile Anni ‘90 reinterpretato in chiave contemporanea degli abiti e degli accessori di Daniela Bosco per il brand Soho; le borse dipinte a mano e riccamente decorate di Elizaveta Velikanova, titolare del marchio Lisa Loren; gli abiti da cerimonia e da sposa realizzati da Giovanna Sicurella, alias Giannaesse; i tessuti pregiati e naturali ricamati con finissaggi speciali da Nazarena Vesentini; i gioielli unici in ceramica interamente fatti a mano di Nicoletta Biglia e Rita Bellino per Scialabà; i vestiti luminosi e con strutture stampate in 3D creati dalla italo-brasiliana Regina Guasco De Oliveira in collaborazione con Carlo Guasco.

 

Inserita tra le fashion week mondiali dagli operatori del settore, la settimana della moda torinese ideata da Claudio Azzolini con TModa, ha per protagonisti sin dalla prima edizione gli stilisti emergenti torinesi, italiani e stranieri, alcuni dei quali famosi nel proprio paese d’origine, ma non all’estero. La vocazione internazionale della Tfw che quest’anno si è svolta dal 27 giugno al 3 luglio, è confermata dalla capacità di richiamare aziende, marchi, buyers e stilisti da tutto il mondo grazie alla collaborazione con enti locali e stranieri per offrire ai fashion designer una vetrina mondiale. In questo modo anche il made in Italy meno conosciuto ha la possibilità di essere scoperto nel mondo e Torino torna ad essere epicentro della moda come è già avvenuto nel suo glorioso passato. Anche quest’anno, Unioncamere Piemonte - in qualità di partner della rete Enterprise Europe Network e membro del Sector Group Textile and Fashion - ha organizzato il Torino Fashion Match 2019 che si è svolto presso il Palazzo della Luce di Torino ed ha permesso, gratuitamente, di organizzare molti incontri B2b tra operatori economici del comparto moda torinese e buyer internazionali accorsi in città grazie alla crescente visibilità della Tfw (al.st).

In alto, due immagini

di scena scattate

prima della sfilata

della Tfw #4 immortalano alcune delle collezioni

degli stilisti associati CNA Federmoda;

a sinistra, una delle uscite alla sfilata

made in Italy che ha registrato il tutto esaurito nel parterre

Cookie Policy - CNA Editrice Srl, via Millio 26 - 10141 Torino | P.iva 07651210010 | Scrivi alla redazione  editrice@corriereartigiano.it