seguici su

Periodico web e cartaceo dell'Artigianato, del Commercio e della Piccola Industria

Settembre-ottobre 2019

Fondato nel 1946

Aggregazioni di mestiere

Tutte le categorie professionali a confronto dal 14 al 17 novembre durante convegni e corsi

Restructura diventa sempre più green

Economia circolare e riutilizzo dei materiali di scarto: un’intera area dedicata alla sostenibilità

Dal 14 al 17 novembre torna all’Oval Lingotto Fiere la 32esima edizione di Restructura, la manifestazione dedicata alla riqualificazione, recupero e ristrutturazione edilizia. CNA, da sempre protagonista della manifestazione, sta predisponendo come sempre un ricco calendario di incontri e convegni, che quest’anno prevedono un taglio maggiormente «green»: dall’economia circolare per il riutilizzo di materiali di scarto, al focus sui Cam (Criteri ambientali minimi) negli appalti pubblici, al Progetto «Abitare sostenibile e sicuro» sostenuto dalla Camera di commercio di Torino, alla riqualificazione del patrimonio immobiliare italiano tramite la prima convention nazionale della rete dei consorzi aderenti al Progetto «Riqualifichiamo l’Italia» con la cessione del credito e la presentazione del libro del professor Giovanni Brino sull’esperienza ultra trentennale dei cantieri-scuola: il programma dettagliato sarà presto online sul sito www.cna-to.it. Restructura 2019 sarà anche occasione di formazione ed ospiterà l’ultimo modulo del percorso formativo «Up To Green» in materia di sostenibilità in edilizia con la consegna degli Attestati alle imprese ed ai professionisti partecipanti. Anche quest’anno sarà possibile ammirare le lavorazioni dal vivo degli allievi delle scuole edili e di artigiani che si cimenteranno in una gara di abilità esecutiva ed assistere alla presentazione delle aziende che esporranno nell’area interamente dedicata alla sostenibilità in quanto distinguibili per l’utilizzo di materiali e tecniche «green».

 

Come da tradizione verrà realizzata un’area espositiva collettiva, promossa in collaborazione con le Associazioni artigiane, riservata alle imprese artigiane appartenenti alla filiera delle costruzioni e alle imprese dell’Eccellenza Artigiana operanti in questo ambito. Anche quest’anno la Regione Piemonte ha deliberato di supportare le aziende artigiane in regola con il Durc attraverso la concessione di un contributo a fondo perduto che abbatte consistentemente i costi di partecipazione, per chi si iscrive entro il 31 ottobre. Per le aziende artigiane piemontesi che partecipano per la prima volta alla manifestazione o che non hanno preso parte alle tre precedenti edizioni (2016, 2017, 2018) il costo dello stand base preallestito di 12 metri quadri, beneficiando del contributo regionale, è di soli 590 euro più Iva. Per le aziende artigiane piemontesi che hanno fatto almeno una presenza alla manifestazione nelle ultime tre edizioni, lo stand base di 12 metri quadri ha un costo calmierato di 740 euro più Iva. La quota di partecipazione comprende sempre: quota di iscrizione, plateatico, allestimento stand, allacciamento elettrico (1 kW per lo stand da 12 mq), 1 posto auto, 3 pass espositori, 20 biglietti invito operatori cartacei più invito operatore digitale, 20 inviti cliente (per ingresso privati), inserimento nell’elenco alfabetico e merceologico sul Catalogo ufficiale on-line e guida ufficiale, assicurazione contro incendio e rischi accessori per un valore di 26 mila euro a valore intero e una polizza di responsabilità civile per danno cagionati a terzi. Corriere Artigiano omaggia inoltre ai propri lettori 3 biglietti ingresso al salone. È sufficiente ritagliare e compilare i coupon presenti sulla rivista per ritirare i biglietti omaggio alle casse. Info e adesioni: CNA Costruzioni, gbrancatisano@cna-to.it

Formazione e aggiornamento professionale,

uno dei punti di forza del salone delle costruzioni e della ristrutturazione del Nord Ovest

(foto Fonsati)

 

Cookie Policy - CNA Editrice Srl, via Millio 26 - 10141 Torino | P.iva 07651210010 | Scrivi alla redazione  editrice@corriereartigiano.it